Aboveground - Flora Luna Photography
Flora Luna, is a professional documentarist photographer based in London Experienced corporate and portrait photographer working in UK and Europe
flora luna, flora, luna, photographer, fotografa, photography, fotografia, portfolio, architecture, people, urban, london, uk, england, photography london, photographer London, corporate photographer, documentarist. photography uk, urban photographer, people photographer, instagram photographer, lifestyle photographer, lifestyle, corporate photography, corporate, event photography, event, confercence photography, conference
24423
page-template-default,page,page-id-24423,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-4.5,vertical_menu_enabled,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate
Flora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporateFlora Luna London professional documentarist photographer people architecture commercial corporate

The change that you may not see

aboveground

Un’analisi del tessuto urbano a partire da un elemento, il treno, di cui possiamo notare – nel succedersi delle fotografie – lo sguardo ma non la presenza; questo elemento mobile all’interno del contesto cittadino, è divenuto nel corso del tempo uno strumento indispensabile per l’uomo, proprio per la velocità con cui questo gli permette lo spostamento lungo i diversi luoghi.
Il treno permette una visione d’insieme del paesaggio circostante, e in questo caso della metropoli londinese. Le fotografie mostrano una città divisa, in una molteplicità espressiva data da un processo di trasformazione urbanistica che crea nella città diversi livelli: complessi, aggrovigliati, stratificati, comunicanti l’uno con l’altro, l’uno sull’altro.
I livelli di cui si compone la città, in inglese layers, non sembrerebbero essere realmente visti dai londinesi che con estrema familiarità passano da un piano ad un altro senza accorgersi apparentemente dell’affastellamento di più città in una unica.

Italo Calvino di una delle sue città diceva: “Entrato nel territorio che ha Eutropia per capitale, il viaggiatore vede non una città ma molte, di eguale grandezza e non dissimili tra loro […]. Eutropia non è una ma tutte queste città insieme; una sola è abitata, le altre vuote; e questo si fa a turno. […] Così la città ripete la sua vita uguale spostandosi in su e in giù sulla sua scacchiera vuota.”
Londra è la nostra Eutropia, il treno isola i viaggiatori dalla città sottostante, e complice del processo diviene il muro che delinea la ferrovia urbana: sono i palazzi stessi che divengono muro, creando una separazione forte e stratificata su fasce di incoerente urbanizzazione.

Londra si apre a un processo di gentificazione ormai inarrestabile che sembra passare tuttavia inosservato. La serialità fotografica diviene un differente modo di per- cepire la realtà, che permette di avere una matrice e notare i cambiamenti che avvengono intorno ad essa. La ripetizione di alcuni elementi vuole rompere la norma e invitare l’osservatore a concentrare la propria attenzione su ciò che invece cambia.
La frenesia, regina della realtà londinese, viene forzatamente bloccata, fermata nel tempo, nel tentativo di materializzare attimi di sospensione che possano consen- tire all’osservatore di fermarsi, aprendosi così alla possibilità di osservare finalmente le strutture differenti di cui va componendosi la città in uno stesso istante.

La ricerca, vuole proseguire verso un’apertura ad altre città e differenti realtà che si spera possano aiutare un’analisi sociale di come l’uomo attivamente o passiva- mente interferisca con la propria realtà.

Testi: Joele Schiavone